Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
 
    ALBO D'ORO  
Stampa
Del Monte Supercoppa 2017 2017/2018
Risultati  Calendario   
 

La cartella stampa dell'evento 


La Photogallery:
Finale 3° posto Trento-Modena
1a Semifinale Civitanova-Modena
2a Semifinale Trento-Perugia

Del Monte® Supercoppa 2017

Eurosuole Forum sold out per il successo della Sir Safety Conad Perugia in 4 set contro la Cucine Lube Civitanova. E’ il primo storico trionfo della società umbra. Block Devils in festa. Russell è Del Monte® MVP

 

Risultato Finalissima Del Monte® Supercoppa 2017

 

Cucine Lube Civitanova - Sir Safety Conad Perugia 1-3 (20-25, 25-22, 17-25, 26-28)

 

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 20, Candellaro, Sander 6, Juantorena 12, Stankovic 5, Kovar 6, Grebennikov (L), Christenson 3, Cester 8. Non entrati Marchisio, Casadei, Milan, Zhukouski. All. Medei. SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Shaw, Russell 21, Zaytsev 11, Della Lunga, Colaci (L), Atanasijevic 17, De Cecco 2, Anzani 12, Podrascanin 13. Non entrati Ricci, Cesarini, Siirila, Berger, Andric. All. Bernardi. ARBITRI: Boris, Sobrero. NOTE - Spettatori 4291, incasso 76343, durata set: 34', 30', 28', 36'; tot: 128. Del Monte® MVP Russell

 

Festa sul campo tricolore davanti ai 4291 di Civitanova Marche per la Sir Safety Conad Perugia che alza al cielo la prima Del Monte® Supercoppa al termine di una splendida due giorni di volley e divertimento. E’ il primo trofeo della storia per la società di Gino Sirci alla sesta Finale tra eventi nazionali ed europei.

 

Lo spettacolo all’Eurosuole inizia ben prima della finale grazie ai colori in tribuna garantiti dalle tifoserie e alla presentazione in campo dei protagonisti, condita da quiz con i tifosi e interviste anche ai direttori di gara, da parte di Lorenzo Dallari.

 

Entusiasmante, prima dell’inizio del match, lo spettacolo del giovanissimo batterista Edoardo Lovatti, di soli 8 anni, terzo classificato ad Italia’s got talent, che ha intrattenuto il pubblico ed ha poi accompagnato gli starting six all’ingresso in campo tra le ovazioni degli spettatori dell’Eurosuole Forum.

 

Cucine Lube Civitanova in campo con il 6+1 campione d’Italia formato da Christenson-Sokolov, Juantorena-Kovar, Stankovic-Cester e Grebennikov libero, dall’altra parte i Block Devils sono schierati con il solito sestetto e cioè De Cecco-Atanasijevic, Russel-Zaytsev, Anzani-Podrascanin e Colaci libero

 

L’avvio del match è di marca Sir soprattutto col servizio di De Cecco e Zaytsev (2-6), la Lube prova a riavvicinarsi con l’ace di Cester (7-9) ma una spettacolare difesa di piede di Zaytsev consente la rigiocata vincente di Russell (9-13). Il servizio degli umbri è più incisivo e consente un nuovo scatto (17-22, time out Medei). L’allenatore marchigiano toglie Kovar per Sander, prima aveva avvicendato Stankovic con Candellaro, ma Perugia viaggia spedita verso il successo (20-25) col 67% in attacco contro il 33% dei cucinieri.

 

Nel secondo set l’equilibrio regna nelle prime battute (6-6) e si protrae fino all’11-9 (Video Check favorevole alla Lube su attacco di Anzani); Perugia pareggia col muro di Russell e sorpassa con Atansijevic (13-14). La reazione marchigiana è veemente (19-16), immediato il recupero dei Block Devils (19-19): c’è battaglia in campo e battaglia sugli spalti tra le due tifoserie fin quando Kovar inchioda Atanasijevic e chiude la seconda frazione (25-22) nella quale l’attacco Lube è tornato su livelli di eccellenza (57%).

 

Il punto a punto caratterizza anche i primi scambi del terzo set (5-5): Russell e il muro perugino rompono l’equilibrio (5-10) e consentono alla Sir Safety Conad di condurre con tranquillità le operazioni grazie al vantaggio acquisito. Medei manda in campo Candellaro e Sander per mescolare la carte ma la squadra di Bernardi non consente alcuna rimonta (17-25) grazie al 79% in attacco.

 

Candellaro e Sander partono in sestetto anche nel quarto set nel quale la Sir Safety Conad prende subito tre lunghezze di vantaggio (1-4) prima di essere rimontata da Sokolov e Cester a muro (8-7, time out Bernardi). Sander spinge avanti dalla zona uno i cucinieri (12-9), imitato poi da Sokolov per il 19-15. Perugia non molla e tre ace, il terzo con l’aiuto del nastro, di Russel riportano avanti la compagine del presidente Sirci (19-20). Il finale è al cardiopalma: Lube ha un set point ma a chiudere è la Sir Safety Conad alla terza occasione con un punto di Russel dopo una spettacolare azione.

 

A consegnare il riconoscimento agli arbitri è Massimo Righi, Amministratore Delegato della Lega Volley. Paola De Micheli, Presidente della Lega Pallavolo Serie A, e Albino Massaccesi, vicepresidente della Lega consegnano le medaglie d’argento e la targa per il secondo posto ai giocatori della Cucine Lube Civitanova. A premiare il capitano della Sir Safety Perugia Luciano De Cecco sono la Presidente della Lega Pallavolo Serie A, Paola De Micheli, e il vice Presidente della Fipav, Adriano Bilato, che consegnano ai ragazzi di Lorenzo Bernardi e del Presidente Gino Sirci la Del Monte® Supercoppa, mentre l’amministratore delegato della Lega Pallavolo Serie A, Massimo righi, consegna allo schiacciatore Aaron Russell il trofeo di Del Monte®lube MVP.

 

Del Monte® MVP è Aaron Russell (Sir Safety Conad Perugia)

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Anche oggi non siamo partiti bene e questo è un aspetto da analizzare e da migliorare al più presto. Oggi Perugia ci ha creato molte difficoltà e abbiamo sempre provato a reagire, questo mi è piaciuto: c’è mancato un pelo per arrivare al quinto set contro una squadra che ha giocato meglio di noi e ha meritato di vincere la Supercoppa. Kovar? L’ho fatto uscire per un piccolo problema muscolare perché non era il caso di rischiare e, comunque, avevo anche l’intenzione di utilizzare Sander. Abbiamo affrontato questa manifestazione con voglia di vincere. Ne abbiamo ancora di più e vogliamo lavorare per raggiungere molto velocemente al top della nostra condizione: siamo una squadra forte e l’abbiamo dimostrato anche oggi, pur essendo coscienti del valore degli avversari”.

 

Dragan Stankovic (Cucine Lube Civitanova): “Ci aspettavamo una Finale così complicata: Perugia è entrata in campo carica mentre noi siamo stati un po’ mosci lasciando a loro il primo set. Poi, nel quarto parziale, abbiamo reagito. E’ finita punto a punto e alla fine hanno meritatamente vinto i nostri avversari, sicuramente oggi più bravi di noi al servizio. Un fondamentale dove hanno sbagliato poco, mentre noi abbiamo commesso troppi errori soffrendo anche in ricezione. Anche un anno fa abbiamo perso la Supercoppa, ma poi sappiamo come è andata a finire: quindi guardiamo avanti con fiducia, insieme ai nostri tantissimi tifosi che anche oggi erano qui a sostenerci”.

 

 

Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Sono felicissimo per la società, i nostri tifosi e, soprattutto, lo dico col cuore, per i giocatori perché troppe volte l’urlo gli si era strozzato in gola in passato. E sono felice perché hanno provato la gioia di vincere che è unica!”

 

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “L’anno scorso ero arrivato a Perugia per questo! Lo scorso anno abbiamo perso due finali e da quelle abbiamo imparato tanto su come si giocano e come si vincono partite del genere. Stasera abbiamo prevalso contro una grande squadra perché ci abbiamo sempre creduto, anche nel quarto set quando eravamo sotto. E con questo grande pubblico possiamo fare tanto ancora”.

 

Al link http://www.legavolley.it/Photogallery.asp o dal banner in home page è possibile scaricare le immagini del match

 

Albo d’oro Supercoppa Italiana

1996 Alpitour Traco Cuneo

1997 Casa Modena Unibon

1998 Sisley Treviso

1999 TNT Alpitour Cuneo

2000 Sisley Treviso

2001 Sisley Treviso

2002 Noicom Brebanca Cuneo

2003 Sisley Treviso

2004 Sisley Treviso

2005 Sisley Treviso

2006 Lube Banca Marche Macerata

2007 Sisley Treviso

2008 Lube Banca Marche Macerata

2009 CoprAtlantide Piacenza

2010 Bre Banca Lannutti Cuneo

2011 Itas Diatec Trentino

2012 Cucine Lube Banca Marche Macerata

2013 Diatec Trentino

2014 Cucine Lube Banca Marche Treia

2015 DHL Modena

2016 Azimut Modena

2017 Sir Safety Conad Perugia

 

 

 

 

 

Del Monte® Supercoppa

La Azimut Modena si aggiudica la Finale per il 3° posto in 4 set con la Diatec Trentino. In campo ora all’Eurosuole Forum la Cucine Lube Civitanova e la Sir Safety Conad Perugia per la conquista del trofeo tricolore

 

Risultato Finale 3° posto Del Monte® Supercoppa

 

Diatec Trentino - Azimut Modena 1-3 (20-25, 24-26, 25-23, 30-32)

 

DIATEC TRENTINO: Kovacevic 18, Hoag, Kozamernik 5, Cavuto, Vettori 19, Chiappa (L), Giannelli 3, Lanza 13, Zingel 3, Teppan, Carbonera 7, De Pandis (L). Non entrati Partenio. All. Lorenzetti. AZIMUT MODENA: Mossa De Rezende 1, Argenta, Rossini (L), Ngapeth 22, Sabbi 22, Holt 6, Urnaut 12, Mazzone 5. Non entrati Franciskovic, Van Garderen, Tosi, Bossi, Marra, Pinali. All. Stoytchev. ARBITRI: Vagni, Saltalippi. NOTE - durata set: 27', 31', 31', 37'; tot: 126'.

 

La Azimut Modena conquista il terzo posto alla Del Monte® Supercoppa Italiana grazie al successo in quattro set contro la Diatec Trentino nella Finale di consolazione all'Eurosuole Forum di Civitanova Marche. Un successo alimentato da un gioco più incisivo nella prima parte del match e da una buona dose di cinismo nel parziale decisivo, vinto ai vantaggi dopo aver annullato 7 set point. Cornice colorata a fine match con “il muro” dei tifosi modenesi ai margini del campo, davanti alla mascotte della Del Monte®, Mister Banana, per incitare allenatore e giocatori.

 

Le due squadre riservano le maggiori emozioni per la seconda parte dell’incontro. In avvio gli uomini di Radostin Stoytchev tengono meglio il campo e portano a casa il primo set senza particolari patemi. Nel secondo parziale l’ingresso di Kozamernik per Zingel porta vivacità tra i trentini e puntella il muro, ma il collettivo emiliano è più incisivo ai vantaggi. Quando i giochi sembrano chiusi Angelo Lorenzetti trova la chiave giusta di lettura e Modena vacilla sotto i colpi di Vettori. Nel quarto set succede di tutto. I trentini hanno il merito di prendere l’iniziativa, ma la macchia di gettare al vento 7 set point per poi capitolare sulle giocate di Sabbi e Urnaut. Top scorer del match Ngapeth e Sabbi con 22 punti a testa, seguiti da Vettori con 19 sigilli.

 

Divertimento e interazione all’Eurosuole Forum con i quiz a premi del pre-partita, i giochi sul maxi-schermo e le interviste in campo del noto giornalista Lorenzo Dallari. I decibel lievitano con i siparietti della mascotte Mister Banana, la carica dello speaker Giuseppe Baratta e le ovazioni del pubblico. Affollati gli stand Del Monte® e dell’associazione solidale di Jack Sintini.

 

Grande lavoro anche oggi per il Video Check System con software di ultima generazione, essenziale per aiutare gli arbitri e riportare la serenità in campo sui palloni più dubbi.

 

Starting six immutati rispetto alla prima giornata. Diatec Trentino schierata con Giannelli in cabina di regia per il finalizzatore Vettori, al centro Carbonera e Zingel, laterali Kovacevic e Lanza, libero De Pandis. Azimut Modena in campo con Bruno al palleggio per Sabbi opposto, centrali Holt e Mazzone, Ngapeth e Urnaut schiacciatori di banda, Rossini libero.

 

In avvio di match è Modena a imporre il ritmo alla gara (3-7). Alla distanza i trentini limano il gap (9-10), ma nel punto a punto il sestetto emiliano chiude ogni varco con lucidità e astuzia (15-20). Più efficaci gli attacchi modenesi. Il tentativo di rimonta dei gialloblù viene spezzato sul 20-23 dal diagonale vincente di Urnaut e il diagonale fuori misura di Kovacevic (20-25).

 

Nel secondo set errori da ambo le parti. I 2 ace di Sabbi lanciano Modena (7-10), che allunga per le incertezze dei rivali (9-13). Giannelli e compagni lottano (13-15). In campo c’è Kozamenrik per Zingel. Sul 17-19 l’arbitro ricorre al Video Check, che premia Trento prima del pareggio di Lanza (19-19). Di Kozamernik il 20-19, ma Modena realizza 3 punti con mani out finale di Sabbi (20-22). L’attacco di Ngapeth sull’asta riapre i giochi (23-23). Trento stecca al servizio, ma Vettori rimedia (24-24). Un errore della Diatec e la stoccata di Sabbi chiudono i giochi (24-26).

 

Punto a punto nel terzo parziale, con Trento che conferma Kozamernik e trova il doppio break a muro (13-10). Agonismo e team a braccetto sul muro di Holt (15-15). Poi sorpasso di Sabbi dai 9 metri e mani out di Urnaut (15-17). La Diatec restituisce il filotto (18-17) e tiene il naso avanti sulla giocata di Kovacevic per poi andare sul +3 sull’attacco out degli avversari (22-19). Si lotta su ogni pallone (22-21). Sul 23-22 a rete il servizio di Ngapeth (24-22). Poi Lanza riapre il match (25-23).

 

L’inizio del quarto set è di marca trentina (10-7), ma basta un calo di tensione e gli uomini di Stoytchev impattano (11-11). Su una leggerezza modenese e un attacco di Kozamernik i gialloblù pescano il doppio break (16-13). Il sestetto di Lorenzetti fa buona guardia a muro (19-15), ma la tenacia di Modena manda in affanno i vice campioni d’Italia (20-19) e su un’incomprensione tra Lanza e Kovacevic matura il pareggio (21-21). Poi arriva il lungolinea di Ngapeth per il sorpasso (21-22). Nel finale tengono banco gli errori dai 9 metri (24-23). Modena annulla 7 set point (30-30) per poi centrare il sorpasso con Sabbi (30-31) e chiudere il match con Urnaut (30-32).

 

 

Le dichiarazioni

Radostin Stoitchev (allenatore Azimut Modena): “Era una gara complicata. Non è facile giocare due giorni di seguito, soprattutto, dopo una delusione come quella di ieri. Ho ricevuto buone risposte nel contrattacco, ma non siamo riusciti ad avere un cambio palla fluido. Sabbi? E' un giocatore che dà sempre tutto, in allenamento e partita, e ha risposto alla grande. E’ovvio che per avere i migliori meccanismi in attacco occorre tempo, ma sono molto soddisfatto del suo inizio di stagione”.

 

Giulio Sabbi (Azimut Modena): “E' una vittoria che ci dà più sicurezza. Abbiamo giocato contro una squadra importante e siamo stati bravi a non mollare mai. Domenica iniziamo il campionato e vogliamo assolutamente farlo con il piede giusto”.

 

 

Angelo Lorenzetti (allenatore Diatec Trentino): “Dopo un primo set non all’altezza abbiamo giocato i tre successivi parziali su buoni livelli. Ci sarebbe piaciuto arrivare al tie break perché così avremmo potuto giocare un altro set per conoscerci ancora meglio, ma in ogni caso in questo weekend abbiamo raccolto tante indicazioni utili per il lavoro che andremo a svolgere durante la prossima settimana. Abbiamo potenzialità importanti, ma dobbiamo avere anche la pazienza e il tempo per svilupparle”.

 

Filippo Lanza (Diatec Trentino): “E' stata una bella partita, giocata con carattere e determinazione ben oltre la posta in palio. Al di là della medaglia di bronzo, si vedeva che entrambe le squadre tenevano molto a ben figurare. Non siamo stati eccezionali nella gestione dei secondi tocchi sulle ricostruite e da questo punto di vista qualcosa abbiamo pagato, ma ci portiamo via da Civitanova tante indicazioni utili. Attendevamo con curiosità e interesse i primi riscontri del campo”.

 

Al link http://www.legavolley.it/Photogallery.asp o direttamente dal banner in Home Page è possibile scaricare le immagini del match

 

Del Monte® Supercoppa

Domenica 8 ottobre 2017, ore 18.00 (in corso di svolgimento)

Finale 1° posto

Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia Diretta RAI Sport + HD

Diretta streaming su raiplay.it

 



Del Monte
® Supercoppa

La Sir Safety Conad Perugia supera in 4 set la Diatec Trentino all’Eurosuole Forum. Domani, alle 18.00, in diretta su RAI Sport + HD la Finalissima tra i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova e i Block Devils. Alle 15.00, su LVC, in palio il terzo posto tra Azimut Modena e i gialloblù

 

Risultato 2a Semifinale Del Monte® Supercoppa

DIATEC TRENTINO - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3 (20-25, 18-25, 25-23, 22-25)

 

 

DIATEC TRENTINO: Kovacevic 10, Hoag, Cavuto, Vettori 18, Chiappa (L), Giannelli 5, Lanza 8, Zingel 9, Teppan, Carbonera 10, De Pandis (L). Non entrati Kozamernik, Partenio. All. Lorenzetti. SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Ricci, Shaw, Russell 16, Zaytsev 11, Della Lunga, Siirila, Colaci (L), Atanasijevic 25, De Cecco 7, Anzani 3, Podrascanin 9. Non entrati Cesarini, Berger, Andric. All. Bernardi. ARBITRI: Gnani, Cesare. NOTE - Spettatori 4023, incasso 69700, durata set: 26', 26', 30', 31'; tot: 113'.

 

Prova di forza dei Block Devils all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche. La Sir Safety Conad Perugia supera in 4 set la Diatec Trentino nella seconda Semifinale della Del Monte® Supercoppa Italiana e raggiunge i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova in Finale.

 

Avanti due set a zero, gli uomini di Lorenzo Bernardi vengono traditi da un giro a vuoto nel finale del terzo parziale, ma rimediano con l’immediata reazione nel quarto. Primi due parziali simili, con gli umbri sempre in vantaggio e i trentini indomiti, ma spesso traditi dai propri errori. Il terzo set consacra i Block Devils a muro e sembra la copia del precedente, ma nela seconda parte un’invasione e 2 ace di Vettori aprono uno squarcio nelle certezze dei perugini, che cadono sul block di Lanza. Il quarto set è una lotta di nervi in cui si fa largo la maggior lucidità di Perugia in attacco con Atanasijevic mattatore grazie ai suoi 25 punti nel match. Più efficace in tutti i fondamentali, la formazione umbra si segnala per i 10 muri in più rispetto agli avversari (17-10). Miglior realizzatore dei trentini è Vettori con 18 sigilli.

 

La Finalissima è in programma domani alle 18.00 con diretta su RAI Sport + HD. Sono 21 i precedenti tra Cucine Lube Civitanova e Sir Safety Conad Perugia, con i marchigiani che vantano 13 successi contro gli 8 degli umbri e inseguono la quinta Supercoppa. Nella finalina per il terzo posto la Azimut Modena e la Diatec Trentino giocheranno domani alle 15.00 in live streaming su Lega Volley Channel. Trofeo che non è mai stato alzato dai Block Devils. Sono 66 i precedenti tra trentini ed emiliani. I gialloblù si sono imposti in 38 occasioni, i canarini nelle restanti 28 gare.

 

Tre gli ex della Finale per il primo posto: Marko Podrascanin, Fabio Ricci e Ivan Zaytsev, atleti della Sir Safety Conad Perugia con trascorsi alla Cucine Lube Civitanova. Quattro gli ex della Finale per il terzo posto: Uros Kovacevic e Luca Vettori, ex Modena, ma anche Daniele Mazzone e Tine Urnaut, lo scorso anno a Trento.

 

Un clima vivace anche fuori dal campo. Ricerca benefica all’Eurosuole Forum con la presenza dell’associazione solidale di Jack Sintini, presente come sempre alla trofeo tricolore grazie all’intesa con la Lega Pallavolo Serie A. Cori e spettacolo sugli spalti, con i tifosi in silenzio solo quando a prendere il microfono è il secondo speaker, la star Lorenzo Dallari, mattatore della serata fuori dal campo, in grado di vivacizzare tutte le pause. Ampio spazio anche alle animazioni su maxi-schermo e alle foto inviate sui social network della Lega Pallavolo Serie A

 

La Diatec Trentino di Angelo Lorenzetti si schiera con Giannelli in regia per il finalizzatore Vettori, centrali Carbonera e Zingel, laterali Kovacevic e Lanza, De Pandis libero. I Block Devils di Lorenzo Bernardi si presentano con De Cecco al palleggio per Atanasijevic opposto, al centro Anzani e Podrascanin, schiacciatori di banda Zaytsev e Russell, libero Colaci.

 

In avvio di match la Sir Safety Conad Perugia impone il proprio gioco (4-8) con Atanasijevic protagonista (7-11). Difficili da arginare le bordate degli umbri (10-15), ma al time out discrezionale chiesto da Bernardi la Diatec è più vicina (13-16). I Block Devils comandano il gioco e tengono a distanza i trentini con l’opposto serbo (17-23), ma a incidere alla fine saranno anche i 10 errori di Trento. Poi è Zaytsev a correre verso i suoi tifosi (18-24). I gialloblù annullano due palle set, ma il primo tempo di Anzani chiude i conti (20-25).

 

Subito una fiammata della Sir Safety Conad Perugia nel secondo set con De Cecco che fa gli straordinari (7-11). Il muro perugino funziona e quando entrano anche gli ace come quello di Atanasijevic per il +6 (10-16) si fa dura per Lanza e compagni. Andamento lineare del set con Perugia che eccelle a muro, nonostante Giannelli cerchi di diversificare il gioco (16-23). Il parziale si chiude con l’errore di Kovacevic dai 9 metri (18-25). Sei block a zero per gli umbri.

 

L’inizio del terzo set è in linea con quanto visto nei precedenti (8-12). Ogni volta che la Diatec Trentino si riavvicina (12-14), i perugini sfoderano block efficaci e battute difficili da contenere (12-18). Sul 18-20 la Dea bendata bacia Atanasijevic (18-21). Il cambio di rotta arriva con un’invasione perugina e i 2 ace di Vettori per il sorpasso (da 21-23 a 24-23). Una rimonta quasi eroica coronata dal muro di Lanza (25-23). Bella sfida tra Atanasijevic e Vettori, 8 punti a testa nel parziale.

 

Nel quarto set i trentini giocano con spirito rinnovato, ma sulla carambola propiziata da Zaytsev e sul successivo mani out di Atanasijevic Perugia centra un doppio break (7-10). Sul diagonale di Lanza la distanza si riduce a 1 punto (13-14), poi la squadra di Bernardi allunga e va sul +4 dopo il muro di Russell (16-20). I gialloblù dimezzano lo svantaggio, ma Giannelli stecca al servizio (19-22). La Diatec Trentino sbaglia ancora dai 9 metri (21-24). Lanza annulla la prima palla set, poi Atanasijevic firma il diagonale della vittoria (22-25).

 

 

Le dichiarazioni:

 

Angelo Lorenzetti (allenatore Diatec Trentino): “Sapevamo che avremmo potuto incontrare difficoltà nella fase di cambio palla, cosa che effettivamente si è presentata e ci ha penalizzato. Tanti giocatori hanno sicuramente pagato lo scotto dell’esordio, ma lo dobbiamo accettare. Le cose migliori sono arrivate sicuramente nel terzo set; è stato importante vincerlo per tutta una serie di motivi, primo fra tutti poter giocare ancora ad alti livelli. I nostri problemi si sono evidenziati anche in alcune occasioni di break point non sfruttate, che forse avrebbero potuto ulteriormente cambiare il corso della partita”.

 

Simone Giannelli (Diatec Trentino): “Dispiace aver perso la prima partita della stagione, ma nelle fasi iniziali della gara abbiamo fatto davvero troppo poco per poter sperare di vincere. Onore e merito a Perugia, che ha giocato una grande partita, ma ci sono anche demeriti da parte nostra. Non siamo riusciti ad essere combattivi sin dall'inizio, ma può essere un'esperienza utile per il futuro. Contento per la reazione mostrata nella seconda parte del match”.

 

 

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “È andata bene la mia prima da capitano. Penso che abbiamo anche giocato un’ottima pallavolo considerando che stiamo tutti insieme da pochi giorni. Ci godiamo la vittoria e pensiamo a domani. La Lube gioca in casa, ma noi ci siamo. Faremo la nostra pallavolo, poi sarà il campo a decidere chi vincerà il trofeo”.

 

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): “Abbiamo portato a casa questa semifinale, una partita difficile in particolare nel terzo e quarto set, contro un avversario molto forte. Siamo contenti, ma la gente si ricorda solo di chi vince le finali, quindi proveremo a portare a casa la coppa domani contro quella che probabilmente è la squadra più forte della Superlega”.

 

Al link http://www.legavolley.it/Photogallery.asp è possibile scaricare le immagini del match

 

Gli arbitri designati delle Finali di domenica

 

In occasione della Finali 3° posto e della Finalissima di Del Monte® Supercoppa in programma domani, domenica 8 ottobre, le coppie arbitrali designate sono così formate:

 

Finale 3° posto: Azimut Modena – Diatec Trentino

Ilaria Vagni (PG) (dal 2003 – Internazionale dal 2013)

Fabrizio Saltalippi (PG) (dal 2003 – Internazionale dal 2013)

Stefano Cesare (RM) (dal 1999 – Internazionale dal 2010)

 

Video Check: Michele Brunelli

 

Finale 1° posto: Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia

Roberto Boris (PV) (dal 1997 – Internazionale dal 2010)

Luca Sobrero (SV) (dal 1996 – Internazionale dal 2004)

Giorgio Gnani (FE) (dal 1997 – Internazionale dal 2009)

 

Video Check: Claudia Morganti

 

Del Monte® Supercoppa - Finali

Domenica 8 ottobre 2017, ore 15.00

Azimut Modena – Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel

Domenica 8 ottobre 2017, ore 18.00

Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia  Diretta RAI Sport + HD

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

 

 

 

Del Monte® Supercoppa

Davanti a oltre 4mila spettatori i campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova piegano 3-1 la Azimut Modena in rimonta e centrano l’accesso alla Finale. Decisivi i 20 punti del top scorer Sokolov. L’altra finalista uscirà dalla sfida tra Diatec Trentino e Sir Safety Conad Perugia, ora in campo

 

Risultato 1a Semifinale Del Monte® Supercoppa

 

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena 3-1 (16-25, 25-19, 25-23, 25-22)

 

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 20, Candellaro, Sander 2, Juantorena 17, Stankovic 6, Kovar 12, Grebennikov (L), Christenson 4, Cester 6. Non entrati Marchisio, Casadei, Milan, Zhukouski. All. Medei. AZIMUT MODENA: Mossa De Rezende 3, Argenta, Van Garderen 1, Tosi (L), Rossini (L), Ngapeth 16, Sabbi 17, Holt 7, Urnaut 10, Mazzone 8. Non entrati Franciskovic, Bossi, Marra, Pinali. All. Stoytchev. ARBITRI: Saltalippi, Vagni. NOTE - Spettatori 4023, incasso 69700, durata set: 24', 27', 31', 31'; tot: 113'.

 

La due giorni della Del Monte® Supercoppa Italiana all’Eurosuole Forum si apre con una vittoria in rimonta dei padroni di casa della Cucine Lube Civitanova davanti a oltre 4000 spettatori. La formazione di Giampaolo Medei supera in 4 set la Azimut Modena di Radostin Stoytchev e passa il turno come prima finalista. Domani alle 18.00, con diretta su RAI Sport +HD, il sestetto marchigiano affronterà la vincente di Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia, partita attualmente in corso, mentre gli emiliani, che perdono l’occasione di agguantare la terza Supercoppa di fila, se la vedranno contro gli sconfitti domani alle 15.00, con live streaming su Lega Volley Channel.

 

Una Semifinale iniziata in salita per Juantorena e compagni, non pervenuti in attacco e a muro nel primo parziale. Poi la metamorfosi al rientro in campo con una buona partenza e un solo giro a vuoto nel cuore del secondo parziale, rimediato in chiusura. A decidere il terzo set, vinto in volata dai marchigiani, nonostante la maggior efficacia di Modena in attacco, è la tenuta mentale nei momenti clou. Il quarto parziale sembra quasi una formalità per Civitanova, ma la rimonta di Modena regala un finale thrilling vinto dal sestetto di Medei con una grande prova di gruppo e con le giocate di Sokolov, miglior realizzatore dell’incontro con 20 punti personali.

 

Euforia sugli spalti fin dal primo pomeriggio per le incursioni del giornalista Lorenzo Dallari, mattatore del pre-match con nuovi giochi per i tifosi insieme alla mascotte Mister Banana, e one man show nel riscaldamento con le interviste agli atleti più popolari della manifestazione.

 

Tanto lavoro per il Video Check System, con software di ultima generazione e 17 telecamere puntate sul campo tricolore per coadiuvare i direttori di gara nelle situazioni più dubbie. Replay sul maxi-schermo accompagnati dal clamore degli spettatori, partecipi per tutto il tempo. Parentesi divertenti tra un set e l’altro con la kiss cam e le altre animazioni curate dallo staff della Lega Pallavolo sul maxi-schermo, commentate dallo speaker Giuseppe Baratta.

 

La Cucine Lube Civitanova si schiera con Christenson al palleggio per la bocca da fuoco Sokolov, centrali Stankovic e Cester, in posto 4 Juntorena e Kovar, libero Grebennikov. La Azimut Modena risponde con Bruno in cabina di regia per l’opposto Sabbi, al centro Holt e Mazzone, laterali Earvin Ngapeth e Urnaut, libero Rossini. Swan Ngapeth non a referto per un lieve infortunio.

 

Nel primo set, fin dall’avvio è la Azimut Modena a imporre il proprio gioco (4-11). I canarini trovano il +9 su una difesa errata dei marchigiani (7-16). La Cucine Lube Civitanova prova a invertire l’inerzia del parziale, ma la serie di Urnaut dai 9 metri coincide con il massimo vantaggio degli emiliani (11-22). Medei inserisce Candellaro e Sander per Stankovic e Kovar, ma a esultare sono gli uomini di Stoytchev alla terza palla set con la giocata di Mazzone (16-25). Il divario è nelle percentuali a muro e in attacco.

 

Nel secondo parziale la Cucine Lube Civitanova risorge (12-5). Il sestetto di Stoytchev, invece, perde terreno sul mani out di Kovar (15-7). Poi, però, Modena inserisce la “modalità campione” in difesa e riesce a risalire (17-13). Dopo l’attacco a rete di Kovar i giochi sono riaperti (18-16). Nel momento di incertezza i campioni d’Italia si ricompattano (20-17). Come in chiusura di primo set, Medei inserisce Candellaro al centro e Sander in posto 4. Quest’ultimo si rivela decisivo a muro (23-18 e 24-19), ma è il block di Juantorena (7 punti) a chiudere il parziale (25-19). Biancorossi più precisi in attacco e nella correlazione muro-difesa.

 

Il terzo set si apre sul filo dell’equilibrio. Dopo l’ace di Christenson (8-7) la Cucine Lube Civitanova ha il naso avanti. Con Urnaut al servizio la Azimut Modena trova uno strappo (9-12). Poi l’allungo (10-15). Il team marchigiano cresce nella gestione del pallone e induce più volte all’errore gli emiliani fino al pareggio di Juantorena (17-17). Il punto a punto si protrae fino al 21-21. La Cucine Lube trova un break con l’ace di Sokolov (23-21). Kovar sigla il 24-22. Modena reagisce, ma capitola, tradita dalla battuta di Ngapeth (25-23). Modenesi beffati nonostante la maggior efficacia in attacco.

 

Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa sono avanti 8-4 dopo il mani out di Kovar nel quarto parziale. Stoytchev inserisce Van Garderen al posto di Mazzone, ma i biancorossi allungano (9-4) e restano padroni del gioco (15-10). Il collettivo emiliano non molla e riduce il divario alzando il livello nei fondamentali (21-20). Gli scambi si allungano grazie alle difese delle due squadre, ma la schiacciata di Kovar vale il 23-21. Sabbi replica subito, ma il successivo attacco di Ngapeth non trova il campo (24-22). L’attacco di Van Garderen si spegne a rete e sale il volume dei tifosi biancorossi per il 25-22 finale.

 

Le dichiarazioni

Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Nel primo set abbiamo avuto una partenza complicata, forse per la tensione e la voglia di dare tanto di fronte al nostro pubblico, in una manifestazione organizzata in casa. E’ stata un battaglia come mi aspettavo, per questo ho chiesto ai ragazzi di saper soffrire, di lottare insieme e ci sono riusciti. Sono felice per questa vittoria, anche perché la squadra è cresciuta nel corso della gara, una nota molto positiva di questa giornata”.

 

Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova): “Mi aspettavo una match duro e così è stato. Secondo me Modena è più forte dello scorso anno. Nel primo parziale non abbiamo giocato, commettendo tantissimi errori, poi è uscita fuori la nostra pallavolo ed è arrivata una bella vittoria, in una fase ancora di preparazione alla stagione con tanto carico di lavoro e la squadra al completo solo da due giorni. Il sestetto non è cambiato molto e dunque ci basta uno sguardo per capirci: siamo una squadra e questa è la nostra forza”.

 

Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena): “E’ la prima gara della stagione e sapevamo di poter andare in difficoltà. Non siamo riusciti a sfruttare alcuni momenti importanti. Dobbiamo lavorare e affinare i meccanismi di squadra, ma anche alzare il livello del nostro gioco e sarà possibile farlo con tanta applicazione, in campo e in palestra”.

 

Tine Urnaut (Azimut Modena): “Abbiamo fatto un grande primo set, poi siamo calati e nel secondo non siamo riusciti a contenerli. Siamo alla prima gara e ci sono equilibri da trovare. Equilibri che, invece, Civitanova aveva già, essendo la stessa squadra che tanto bene ha fatto lo scorso anno. Ci metteremo subito al lavoro per migliorare e raggiungere il livello di gioco che ci chiede il coach”.

 

Al link http://www.legavolley.it/Photogallery.asp è possibile scaricare le immagini del match



Del Monte® Supercoppa

L’Eurosuole Forum di Civitanova Marche ospita per la prima volta la manifestazione: sabato 7 ottobre diretta LVC di Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena (ore 16.00) e Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia (ore 19.00). Domenica diretta LVC della Finale per il 3°posto alle 15.00 e diretta RAI Sport +HD della resa dei conti alle 18.00

 

Il trentennale della Lega Pallavolo Serie A si apre con una festa dello sport in piena regola. Dopo l’antipasto dei Sedicesimi di Del Monte® Coppa Italia, il grande volley di SuperLega ingrana la marcia ed entra nel vivo della stagione agonistica 2017/18 con la Final Four della Del Monte® Supercoppa. Per la prima volta nella sua storia, il campo dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche ospita la manifestazione tricolore raccogliendo così l’eredità del PalaPanini di Modena. Le gare in programma fungeranno da termometro dello stato di salute delle quattro big.

 

La Cucine Lube Civitanova, terza classificata lo scorso anno nel trofeo, insegue nel proprio quartier generale la sua quinta Del Monte® Supercoppa alla decima partecipazione. I biancorossi si sono imposti con Ferdinando De Giorgi in panchina a Pesaro nel 2006 e a Firenze nel 2008. Il tris lo ha firmato a Modena nel 2012 il sestetto di Alberto Giuliani, che si è ripetuto a Brindisi nel 2014. Da allora la Supercoppa è sempre sfuggita alla formazione cuciniera. I detentori di Scudetto e Del Monte® Coppa Italia vogliono capitalizzare il fattore campo. Si apre con tante speranze l’era di Giampaolo Medei, tornato nelle Marche per sedere sulla panchina dei Campioni d’Italia e alla sua prima partecipazione nel torneo da primo allenatore. La società ha mantenuto l’ossatura dello scorso anno e ha integrato il roster con innesti mirati. Rimasti alla base Christenson al palleggio, Sokolov in attacco con Casadei secondo opposto, Juantorena e Kovar in posto 4. Blindati anche i centrali Stankovic, Candellaro e Cester, così come il libero transalpino Grebennikov. A completare un team di stelle sono arrivati il palleggiatore croato Zhukouski, ultimo a essere ingaggiato, il giovane martello ex Padova Milan e lo schiacciatore statunitense ex Verona Sander, reduce dall’esperienza in Cina. Nuovo il libero Marchisio, in arrivo dalla A2.

 

I Vice Campioni d’Italia della Diatec Trentino,dopo piazzamenti di spessore in SuperLega, Del Monte® Coppa Italia e CEV Cup, si affidano per il secondo anno consecutivo al tecnico Angelo Lorenzetti, che ha già alzato la Supercoppa da allenatore nel 2009 sulla panchina di Piacenza e, nell’anno del triplete tricolore, alle redini della DHL Modena. Per arrivare allo step successivo i gialloblù devono vedersela con la Sir Safety Conad Perugia nel remake della Semifinale Scudetto 2016/17, risolta solo in Gara 5 dai trentini. L’ago della bilancia potrebbe essere il feeling n crescita di un gruppo rivoluzionato in estate, ma con tre “superstiti”, l’alzatore Giannelli, il martello Lanza e il libero Chiappa. A completare la cabina di regia ci sarà Partenio dopo l’esperienza a Molfetta, mentre a finalizzare saranno l’ex Modena Vettori e il compagno di reparto estone Teppan, ingaggiato dal Tirol Innsbruck e alla sua seconda esperienza italiana. Rinnovato il parco centrali con il nazionale brasiliano Carbonera dalla SuperLiga, Kozamernik dall’ACH Lubiana e l’australiano Zingel da Verona. Sempre dalla Calzedonia, preso il laterale serbo Kovacevic da affiancare ad altre new entry: l’azzurrino Cavuto, ex Bergamo e il canadese ex Revivre Hoag, che si è unito al gruppo in settimana. Colpo anche in seconda linea con l’innesto dell’ex Molfetta De Pandis.

 

Tanta voglia di riscatto per la Sir Safety Conad Perugia, che alla seconda partecipazione alla Del Monte® Supercoppa vorrebbe cancellare con un trionfo il passo falso dello scorso anno, quando in Finale subì la rimonta dei modenesi. Il tecnico Lorenzo Bernardi, alla prima presenza alla manifestazione da allenatore, è in cerca dell’impresa. Un exploit che è nelle corde dei vice Campioni d’Europa. Il gruppo è competitivo. Innesti per la nuova stagione il libero Colaci, argento olimpico ed ex bandiera della Diatec Trentino, il palleggiatore statunitense Shaw, in arrivo dalla Kioene Padova, i centrali Ricci dalla Bunge Ravenna, Anzani dalla Calzedonia Verona e il finlandese Siirila, campione di Francia con l’Ajaccio, il libero Cesarini, reduce dal successo della Del Monte® Coppa Italia Serie A2 con Siena. Dal torneo polacco è arrivato l’opposto Leo Andric. Confermati i big a partire dalla diagonale De Cecco-Atanasijevic. Blindati in blocco gli schiacciatori di posto 4. Infatti Zaytsev e l’esperto marchigiano Della Lunga continueranno a incantare insieme all’austriaco Berger e allo statunitense Russel, reduce dal lungo stop. Al centro l’unico rimasto in organico è il nazionale serbo Podrascanin.

 

Alla sesta partecipazione, i campioni uscenti della Azimut Modena, vincitori delle ultime due edizioni, vogliono ripetersi. Il primo exploit degli emiliani nel trofeo risale al 1997 a Napoli con Pupo Dall’Olio in panchina. A distanza di ben 18 anni, nel 2015, la DHL Modena di Angelo Lorenzetti riportò a casa la Supercoppa dopo una maratona tra le mura amiche con la Diatec Trentino di Radostin Stoytchev, che quest’anno siede sulla panchina dei canarini. Nella passata stagione fu Roberto Piazza a tenere alto il vessillo modenese in una Finale thrilling vinta 3-2 in rimonta contro la Sir Safety Conad Perugia. Modena vuole riconfermarsi anche se il cammino si prospetta subito tortuoso, visto che in Semifinale ci saranno i Campioni d’Italia, nonché padroni di casa. In estate al gruppo si sono aggregati gli alzatori Bruninho e Franciskovic, gli opposti Sabbi e Argenta, Bossi e Mazzone al centro, insieme a Marra, promosso dalle giovanili, Van Garderen e Urnaut in posto 4. Tra i laterali il classe 97’ Pinali. Tosi secondo libero. Importanti le riconferme dei fratelli Ngapeth, del centrale Holt e del libero Rossini.

 

Tecnologia in aiuto di team e direttori di gara per limitare al minimo gli errori nelle valutazioni. Il software più avanzato del Video Check System sarà operativo all’Eurosuole Forum con 17 telecamere. Le chiamate elimineranno i dubbi su palla dentro o fuori, invasioni o falli al servizio e tocchi a muro. Anche gli arbitri potranno utilizzare il dispositivo, ma non più di 5 volte in un match secondo il nuovo regolamento. Oltre alle radio digitali per una comunicazione più fluida dei direttori di gara, la Lega Pallavolo ha messo a disposizione un sistema di tablet per time out, cambi e Video Check.

 

A tramutare in parole le emozioni e lo spettacolo della Finalissima, grazie alla diretta su RAI Sport +HD, saranno Maurizio Colantoni, Andrea Lucchetta e Marco Fantasia.

 

Sempre presente agli appuntamenti significativi, l’Associazione Giacomo Sintini con il sostegno della Lega Pallavolo Serie A. Prosegue la raccolta fondi per la ricerca onco-ematologica con uno stand dedicato. “Jack” sarà a disposizione dei visitatori per divulgare informazioni sull’attività.

 

Carta vincente non si cambia. In mezzo a tanti campioni torna uno dei giornalisti più amati dagli appassionati di pallavolo. Lorenzo Dallari vestirà panni di animatore della fase di riscaldamento e pause set.

 

Il primo trofeo stagionale strizza l’occhio ai più giovani con l’hashtag #delmontesupercoppa da inserire nei tweet e nelle foto dei tifosi. Risalto alla pagina Facebook della Lega Pallavolo Serie A e al canale instagram @legavolley, in continuo aggiornamento tra video, dirette e foto curiose.

 

Dai tamburi dei tifosi alla batteria di Edoardo Lovatti della band “Secoli Morti”. Ospite della Supercoppa, domenica 8 ottobre, il giovanissimo musicista lanciato da Italia’s Got Talent incanterà il pubblico.

 

 

Gli arbitri della Del Monte® Supercoppa e il programma gare

 

Questa la lista degli arbitri nominati per la manifestazione. I tre arbitri di ogni match saranno resi pubblici nella mattina di sabato 7 ottobre.

 

Roberto Boris (PV) (dal 1997 – Internazionale dal 2010)

Stefano Cesare (RM) (dal 1999 – Internazionale dal 2010)

Giorgio Gnani (FE) (dal 1997 – Internazionale dal 2009)

Fabrizio Saltalippi (PG) (dal 1995 – Internazionale dal 2001)

Luca Sobrero (SV) (dal 1996 – Internazionale dal 2004)

Ilaria Vagni (PG) (dal 2003 – Internazionale dal 2013)

 

Video Check: Michele Brunelli e Claudia Morganti

Refertisti: Monia Branchesi e Deborah Proietti

 

Il programma

Del Monte® Supercoppa - Semifinali

Sabato 7 ottobre 2017, ore 16.00

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena  Diretta Lega Volley Channel

Sabato 7 ottobre 2017, ore 19.00

Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia  Diretta Lega Volley Channel

 

Del Monte® Supercoppa - Finali

Domenica 8 ottobre 2017, ore 15.00

Finale 3° posto  Diretta Lega Volley Channel

Domenica 8 ottobre 2017, ore 18.00

Finale 1° posto  Diretta RAI Sport + HD

Diretta streaming su raiplay.it

 

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena

 

PRECEDENTI: 80 (42 successi Civitanova, 38 successi Modena)

PRECEDENTI IN SUPERCOPPA: nessun precedente in Supercoppa

EX: Alberto Casadei a Modena nel 2010-2011, nel 2012-2013 e dal 2014 al 2016, Giulio Sabbi a Civitanova nel 2014-2015 e nel 2015-2016 (fino all’1/12/15).

 

Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Teniamo molto alla Del Monte® Supercoppa, innanzitutto perché sarà organizzata da noi e di fronte al nostro pubblico e sarà una grande vetrina per la pallavolo in generale. Inoltre, perché proveremo a portare a casa il primo trofeo della stagione. Le squadre non saranno al top della condizione, l’importante quindi sarà farsi trovare pronte sfruttando le occasioni che ognuno avrà di fronte. Sono convinto che i miei ragazzi faranno di tutto per dare il massimo, a partire dalla sfida con Modena, una formazione che sarà molto difficile da affrontare. Forse saranno un po’ più favorite le squadre che hanno cambiato di meno in estate e hanno già equilibri più assestati, ma è difficile capire chi in questo momento si trova più avanti. Sono comunque convinto che abbiamo le carte in regola per portare a casa questo trofeo”.

Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena): “Il periodo è complicato, senza nessun dubbio, abbiamo fatto ieri il primo allenamento con anche Holt e manca ancora Franciskovic per infortunio; gli altri ragazzi hanno qualche fastidio, ma lavorano quasi appieno. Non è facile allenare una squadra con un solo palleggiatore, ma il periodo è così e lo accettiamo, cerchiamo di lavorare al meglio per ottenere i massimi risultati. In Semifinale troveremo una Lube Campione d’Italia che si è rinforzata: noi andiamo lì per cercare assolutamente la vittoria, sappiamo bene che sono la squadra da battere, ma non partiremo mai sconfitti. Perugia? E' insieme alla Lube la squadra favorita, noi come meccanismi siamo indietro rispetto a loro, ci vorrà tempo per sistemare gli automatismi di gioco. Il nostro obiettivo è comunque quello di arrivare a risultati ottimali, avremo Holt a disposizione, non abbiamo avuto tempo per farlo riposare, ma ci sarà. I preparatori atletici e lo staff medico devono lavorare al meglio, curando i minimi dettagli. A Gubbio per il torneo sono partito con Earvin vicino a Bruno, poi durante la stagione vedremo se cambiare ogni tanto: l’intesa tra Ngapeth e il capitano è stupenda, si trovano a occhi chiusi e io non ho nessun motivo per cambiare, per ora partiamo così. In Supercoppa dovremo giocare in modo pulito, di squadra, riducendo gli errori al massimo”.

 

Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia

 

PRECEDENTI: 20 (14 successi Trento, 6 successi Perugia)

PRECEDENTI IN SUPERCOPPA: nessun precedente in Supercoppa

EX: Massimo Colaci a Trento dal 2010 al 2017, Dore Della Lunga a Trento dal 2005 al 2009 e dal 2010 al 2012.

 

Angelo Lorenzetti (allenatore Diatec Trentino): “Sarà un grande appuntamento a cui le quattro squadre arriveranno ancora ragionevolmente in rodaggio e non al massimo. Con lo staff ed i giocatori durante gli scorsi giorni abbiamo ragionato molto insieme, cercando di immaginare cosa possa fare la differenza. Al di là degli aspetti tecnici e tattici credo che sarà importantissimo l’entusiasmo che verrà messo in campo, ma anche la capacità di avere pazienza ed accettare i propri limiti e le difficoltà che incontreremo durante la gara con Perugia”.

Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Ci tuffiamo nel primo appuntamento ufficiale della stagione. Un appuntamento che arriva all’inizio, pertanto immagino che nessuna delle quattro partecipanti sarà al meglio, ma ciò non toglie nulla all’importanza della manifestazione. Adesso il nostro focus è solo su sabato e sul nostro avversario in Semifinale che è Trento. Una squadra che abbiamo affrontato molte volte la passata stagione, una squadra al tempo stesso sostanzialmente rinnovata nei suoi effettivi in campo, eccetto ovviamente le due colonne Giannelli e Lanza. Credo che ci stiamo preparando nel modo corretto. I ragazzi stanno lavorando bene, si stano allenando con il piglio e la determinazione giuste ed arriveremo pronti a giocarci sabato tutte le nostre carte”.

 

Del Monte® Supercoppa

L’evento di Civitanova in TV e in radio

 

Diretta Web TV a partire dalle ore 16.00

Sabato 7 ottobre 2017

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena

 

Diretta Web TV a partire dalle ore 19.00

Sabato 7 ottobre 2017

Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia

 

Diretta Web TV a partire dalle ore 15.00

Domenica 8 ottobre 2017

Finale 3° posto

 

Diretta Diretta RAI Sport +HD dalle ore 18.00

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

Domenica 8 ottobre 2017

Finale 1° posto

Commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta

 

Diretta Radiofonica “Domenica Sport” – Radio RAI 1 dalle 18.00

Radio RAI tornerà a parlare di volley all’interno di “Domenica Sport”, grazie all’inviata Manuela Collazzo in diretta da Civitanova per la Finalissima.

 

All’estero

 

Le TV partner della Lega Pallavolo Serie A all’estero riceveranno il commento in inglese di entrambe le Finali di domenica 8 ottobre, live dal palasport di Civitanova, di Daniele Vecchi.

 

beIN Sport Medio Oriente e Nord Africa trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa in Bahrain, Iran, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Oman, Palestina, Qatar, Arabia Saudita, Siria, EAU, Yemen, Algeria, Ciad, Egitto, Libia, Gibuti, Mauritania, Marocco, Somalia, Sudan e Tunisia.

 

SPORTSKLUB trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa in Serbia, Kosovo, Croazia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Macedonia, Montenegro.

 

SPORTSKLUB Poland trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa in Polonia.

 

SPORTMAX Caraibi trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa alle Bermuda, Bahamas, Antigua e Barbuda, Isole Caimán, Jamaica, Granada, Barbados, Isole Vergini Britanniche, Santa Lucía, Trinidad e Tobago, Aruba, San Vincenzo e Grenadine.

 

TELESPORTS trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa a Cypro.

 

SARAN TV trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa in Turchia.

 

OTE trasmetterà le Finali Del Monte® Supercoppa in Grecia

 

IMG e PERFORM trasmetteranno le Finali Del Monte® Supercoppa nei principali circuiti di distribuzione streaming mondiale per betting e piattaforme digitali.

 

LEGA VOLLEY CHANNEL, in collaborazione con Sportube.tv, trasmetterà in diretta streaming tutti i match della Del Monte® Supercoppa tranne le partite di RAI Sport.

 

ALBO D’ORO SUPERCOPPA ITALIANA

1996 Alpitour Traco Cuneo

1997 Casa Modena Unibon

1998 Sisley Treviso

1999 TNT Alpitour Cuneo

2000 Sisley Treviso

2001 Sisley Treviso

2002 Noicom Brebanca Cuneo

2003 Sisley Treviso

2004 Sisley Treviso

2005 Sisley Treviso

2006 Lube Banca Marche Macerata

2007 Sisley Treviso

2008 Lube Banca Marche Macerata

2009 CoprAtlantide Piacenza

2010 Bre Banca Lannutti Cuneo

2011 Itas Diatec Trentino

2012 Cucine Lube Banca Marche Macerata

2013 Diatec Trentino

2014 Cucine Lube Banca Marche Treia

2015 DHL Modena

2016 Azimut Modena

 

Del Monte® Supercoppa

Presentato alla stampa il primo grande evento della stagione a Civitanova Marche

 

Presentata questa mattina a Civitanova Marche la Del Monte® Supercoppa, che sabato 7 e domenica 8 ottobre porterà il meglio della pallavolo di Club in città. Con tante anteprime: a cominciare dalla prima volta per la città di Civitanova Marche nella manifestazione.

Il Sindaco di Civitanova Marche, Fabrizio Ciarapica, ha aperto la conferenza stampa nella sala consiliare del Comune: “Provo vanto e orgoglio per avere un evento di questa portata la prossima settimana nel nostro palasport, una manifestazione che porterà in città non solo grandi squadre ma tanti tifosi e amanti dello sport”.

Al suo fianco l’assessore Maika Gabellieri, “seguendo sport e turismo, sono felice di avere al fianco un gruppo come la Lube, che non solo ha permesso ai nostri giovani di sognare, ma anche a noi di Civitanova di vedere stimolato così tanto il fronte turistico”.

Abbiamo quattro vittorie alle spalle – ha poi detto Simona Sileoni, presidente della Società marchigiana. - Certo non mi dispiacerebbe vivere una quinta volta. Ma ora stiamo pensando alla organizzazione di questa impegnativa due giorni. Mi auguro che sia una possibilità di avvicinamento di tifosi nuovi, che anche solo per curiosità possano vedere, respirare, la magia di questo sport. Sarà una splendida occasione per la Lube e per Civitanova. Due giorni di sano agonismo, e se poi la Lube potrà far vedere la mano aperta sul podio non ci dispiacerebbe”.

Massimo Righi, Amministratore Delegato della Lega Pallavolo Serie A, ha chiosato “è il primo evento di un anno particolare: parlo dei trent’anni della Lega Pallavolo Serie A. Questa configurazione della manifestazione, con quattro squadre top, è il massimo che si possa avere: in campo i massimi campioni del nostro sport, una manifestazione di livello planetario. E che va tutelata nella sua bellezza: la fondazione della Volleyball League Association, avvenuta in questi giorni, va anche nella direzione di esaltare una manifestazione come questa. Perché non è giusto che sia così a ridosso di altri eventi internazionali, l’armonizzazione dei calendari è importante. Intanto ci stiamo avvicinando al sold out, con una copertura televisiva internazionale importante oltre alla diretta RAI della Finale. Sarà anche l’esordio per la tecnologia arbitrale rinnovata. Le radio arbitrali digitali e i tablet per tutta la SuperLega puntano a velocizzare i tempi morti e migliorare la comunicazione, è stato un nostro importante investimento. Poi porteremo intrattenimento, con Lorenzo Dallari al microfono in campo nel prepartita e uno spettacolo studiato apposta con il giovanissimo Edoardo dei Secoli Morti, da Italia’s Got Talent”.

Albino Massaccesi, Vice Presidente di Lega Pallavolo Serie A e della Cucine Lube Civitanova, ha ricordato anche il passato: “Abbiamo colto il primo evento perché apre la stagione, e va ricordato quanto abbiamo fatto come organizzatori in passato insieme alla Lega: una Final Six nelle Marche nel 2001, coinvolgendo tutte le province con finale ad Ancona, fu il nostro primo successo, e una Supercoppa l’anno dopo lo Scudetto. La formula, che è anche figlia delle nostre idee, è davvero spettacolare”.

Aggiunge Giuseppe Cormio, Direttore Sportivo della Società: “Questo è anche un modo di crescere come squadra e come staff. E poi ribadiamo l’importanza per il Comune: abbiamo distribuito 1.000 abbonamenti in altre tre città e abbiamo riempito gli hotel, come succede qui solo in estate. Contribuiamo alla immagine della città ma anche aiutando il terziario”.

Hanno poi portato anche il loro saluto Franco Brasili, Presidente FIPAV Marche, Roberto Cambriani, Presidente FIPAV Macerata, e Giuseppe Illuminati, Delegato Provinciale CONI, prima che il microfono passasse al nuovo coach Lube, Gianpaolo Medei: “Ho molta voglia di iniziare. In 48 ore vedremo squadre molto forti, anche se ancora in assestamento. I nostri avversari? Il manifesto ufficiale ne raffigura quattro, ma era una scelta difficile perché tutte le formazioni sono piene di assi. Io sono qui per portare a casa dei trofei, la mia squadra sta crescendo, c’è grande impazienza per la prima gara”.

Al suo fianco il capitano della Lube, il centrale serbo Dragan Stankovic: “Sarebbe bello vincere tutti i trofei, anche la Supercoppa. Ci sono tre squadre che non sono facili da affrontare. Tutti sono nuovi, in ogni formazione, ma ognuno di noi conosce perfettamente i singoli avversari. La concentrazione nei momenti importanti sarà la chiave per vincere, perché ci sono atleti che arrivano qualche giorno prima. Servirà tempo per trovare il gioco, ma sarà la testa dei giocatori a fare la differenza”.

 

Del Monte® Supercoppa
Orari di gara e biglietteria
 
Scatta il conto alla rovescia per la 22esima edizione della Del Monte® Supercoppa, che sabato 7 e domenica 8 ottobre vedrà andare in scena all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche una grande sfida a quattro tra Cucine Lube Civitanova, Diatec Trentino, Sir Safety Conad Perugia e Azimut Modena.
 
Quattro anche i match che saranno giocati, compresa la finale per il 3° posto. Questa gara e le Semifinali saranno trasmesse da Lega Volley Channel, mentre la Finale sarà trasmessa in diretta da RAI Sport e da decine di tv all’estero collegate via satellite con il campo marchigiano.
 
Ecco il programma gare e tutte le informazioni sulla biglietteria dell’evento.
 
 
 
Biglietteria
 
La prevendita comincia domani, martedì 12 settembre, inizialmente in esclusiva per gli abbonati alla stagione 2017-2018 della Cucine Lube Civitanova e soltanto presso il botteghino dell’Eurosuole Forum di Civitanova fino a sabato 16 settembre.
 
Dalle ore 17.00 di lunedì 18 settembre, invece, vendita degli abbonamenti per la due giorni di Supercoppa aperta a tutti, acquistabili presso i punti vendita Booking Show oppure online su www.bookingshow.com e sul sito dedicato lubevolley.bookingshow.com, oltre che presso la biglietteria dell’impianto civitanovese che ospiterà la Final Four.
 
Gli orari del botteghino dell’Eurosuole Forum di Civitanova sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.30, il sabato dalle 10.00 alle 13.00 (domenica chiuso).
 
Sarà possibile acquistare abbonamenti validi per Semifinali e Finali nei seguenti settori:
Curva Non Numerato (intero 30,00 euro, ridotto 25,00 euro)
Gradinata (38,00 euro prezzo unico)
Tribuna (45,00 euro prezzo unico)
Gold (50,00 euro prezzo unico)
Premium (80,00 euro prezzo unico)
 
La categoria ridotto è riservata agli under 14 e over 65 nel solo settore di Curva Non Numerato. L’ingresso gratuito è riservato agli under 3 (in braccio ad un adulto) solo nel settore di Curva Non Numerato.
 
Saranno messi in vendita solo gli abbonamenti validi per entrambe le giornate di gara. Solo in caso di residua disponibilità posti, a ridosso dell’evento, saranno messi in vendita anche i biglietti per le singole giornate di gara.

 


Italian Time: 17:14 - 17 Ott 2017
© 2008 Lega Pallavolo Serie A