Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Goldenplast Potenza Picena  Il cuore non basta, primo stop stagionale a Siena
  Stampa

  Giovedí 12 Ottobre 2017 - 1:33  
Il cuore non basta, primo stop stagionale a Siena 
Senza Marinelli e con il rientrante Cristofaletti impiegato solo nella seconda metà di gara, nel terzo set i biancazzurri riaprono una partita che sembrava segnata, ma nel cuore del quarto parziale non trovano il colpo di reni per ripetere l'exploit. Bisi chiude il match da top scorer con 25 punti personali
Goldenplast Potenza Picena: 

Emma Villas Siena – GoldenPlast Potenza Picena 3-1  (25-20, 25-16, 27-29, 25-19)

SIENA: Fabroni 2, Bargi 10, Spadavecchia 14, Vedovotto 17, Della Volpe, Giovi L, Ferreira 18, Graziani 15, Braga ne, Pochini, Di Tommaso, Fedrizzi ne, Melo ne. All. Bagnoli B.

POTENZA PICENA: Sette 6, Bisi 25, Toscani L, Bucciarelli 3, D’Amico U, Cristofaletti 5, Di Silvestre U 12, Larizza 7, Monopoli, Lavanga, Romanò, Maccarone 3. All Di Pinto. A.

Arbitri: Giardini e Piubelli, entrambi di Verona.

Note: durata set 29’, 21’, 33’, 25’. Durata totale 1h 48’. Siena: errori al servizio 17, ace 12, muri 9. Potenza Picena: errori al servizio 16, ace 2, muri 8.

Trasferta infrasettimanale senza sorrisi per la GoldenPlast Potenza Picena al PalaEstra di Siena. Nel match in notturna, valido per la quarta giornata di andata del Girone Bianco in Serie A2 UnipolSai, senza l’infortunato Michele Marinelli e con il rientrante Mirco Cristofaletti impiegato in modo continuativo solo dal terzo set, la GoldenPlast Potenza Picena cade 3-1 sul campo della corazzata Emma Villas Siena e resta a 5 punti in classifica. Una prova negativa che il sestetto marchigiano proverà a riscattare domenica 15 ottobre, alle ore 18.00, contro la Conad Reggio Emilia tra le mura amiche dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche

In formazione rimaneggiata, gli atleti del Volley Potentino hanno il merito di lottare senza farsi condizionare dal punteggio, recuperando 6 lunghezze di fila fino al 22-19 nel primo set, con Monopoli al servizio e Bisi in attacco, frazione poi vinta da Siena. Dopo un secondo parziale da dimenticare, la resurrezione arriva nel terzo set con l’innesto di Cristofaletti e Larizza. I marchigiani rimontano da 16-11 a 20-21 e nella girandola dei vantaggi piazzano proprio con Larizza il 27-29 che riapre il match. Nel quarto parziale gli uomini di Di Pinto sfiorano ancora la rimonta, ma la maggior esperienza dei senesi prevale sull’entusiasmo dei potentini. Una sconfitta a testa alta che vede Bisi uscire dal campo come top scorer con 25 punti personali e che vale l’applauso della tifoseria di casa per entrambe le squadre in campo.

Biancazzurri in campo con Monopoli al palleggio per Bisi opposto, al centro Bucciarelli e Maccarone, laterali Di Silvestre (cambio Under con D’Amico) e Sette, vista l’indisponibilità di Marinelli e le condizioni precarie di Cristofaletti, Toscani libero. Padroni di casa schierati con Fabroni in regia per Ferreira terminale offensivo, centrali Bargi e Spadavecchia, laterali Vedovotto e Graziani, libero Giovi.

In avvio di primo set le due squadre si equivalgono. Di Silvestre si segnala per una buona manualità (6-6.). Sull’attacco out di Sette e la successiva parallela di Ferreira Siena trova il doppio break (9-6) e allunga sul 12-7 dopo il diagonale di Vedovotto. Parziale in salita per il sestetto marchigiano che cerca di rifarsi sotto, ma dopo l’ace di Spadavecchia e il mani out di Vedovotto Emma Villas conduce 22-13. Sulla serie al servizio di capitan Monopoli i potentini piazzano 6 punti di fila con un gran contributo di Bisi grazie ai suoi 9 punti nel set (22-19). Bagnoli inserisce Pochini per Graziani in seconda linea e si interrompe la striscia dei potentini (23-19). Nel finale un errore al servizio del nuovo entrato Cristofaletti e il mani out di Ferreira chiudono i giochi (25-20). Risveglio tardivo dei potentini dopo un giro a vuoto fatale.

Nel secondo set le due squadre partono con gli stessi starting six di inizio partita e il Volley Potentino si porta dietro le scorie del parziale precedente (8-2). Ferreira concede qualche regalo, ma è anche capace di passare sopra il muro, mentre Spadavecchia semina scompiglio al servizio (15-7). La GoldenPlast Potenza Picena non riesce a ridurre il gap (20-12) e Di Pinto gioca la carta Cristofaletti al posto di Sette, ma gli ospiti incassano un altro ace (21-12). I tentativi di riaprire la contesa vanno a vuoto anche per la forza dei rivali e la truppa potentina, che nel finale di set schiera Larizza, incassa il 25-16 firmato dallo schiacciatore Vedovotto.

Nel terzo set al posto di Maccarone al centro c’è Larizza dall’inizio, mentre Cristofaletti entra dal primo minuto nella porzione di campo occupata in precedenza da Sette. Sul piano del gioco le squadre non si risparmiano. Sulla combinazione Fabroni-Spadavecchia Siena comanda 9-6, ma l’errore di Ferreira tiene in gara i biancazzurri (10-9). L’illusione di invertire subito il trend negativo si frantuma sull’infrazione ravvisata dall’arbitro (16-11), ma Potenza Picena rimette insieme i pezzi con la consueta laboriosità e, con Monopoli al servizio, dimostra di avere le carte in regola per mettere sotto pressione a Fabroni e compagni (17-17). Emma Villas trova il break (20-18), ma, dopo l’ingresso di Romanò al servizio, sul mani out di Di Silvestre c’è l’aggancio (20-20) e sull’infrazione dei toscani c’è il sorpasso (20-21). Potenza Picena vola sul 21-23. Siena trova l’aggancio (23-23) e annulla anche la palla set procurata da Bisi (24-24). Poi è Bisi ad annullare il match ball (25-25). Dopo una seconda palla match sprecata dai toscani e una seconda occasione gettata al vento dai biancazzurri, Larizza realizza il punto del 27-29.

Nel quarto set è ancora una volta Siena a comandare il gioco (13-10). Potenza Picena si difende bene e torna sotto (16-14). Nel momento migliore del Volley Potentino, però, sale in cattedra Spadavecchia in attacco e al servizio (20-15). In campo c’è di nuovo Sette. Sull’attacco firmato da Di Silvestre (22-18) gli uomini di DI Pinto ci credono, ma nel finale Siena chiude l’incontro con il diagonale decisivo messo a terra da Graziani (25-19).

(In foto i biancazzurri dopo un punto - Scatto Staff Emma Villas )

Ufficio Stampa Volley Potentino
Michele Campagnoli
349 2885993 - micampa@gmail.com


Italian Time: 4:24 - 16 Dic 2017
© 2008 Lega Pallavolo Serie A