Lega Pallavolo Serie A, Via Giuseppe Rivani, 6 - 40138 Bologna - Tel +39 051 4195660 - Fax +39 051 4195619 - Partita Iva 03747920373 - email: info@legavolley.it
 
 
 
Legavolley  Newsletter Lega Volley: Serie A2 UnipolSai al via: il ritratto delle 23
  Stampa

  Sabato 23 Settembre 2017 - 11:58  
Newsletter Lega Volley: Serie A2 UnipolSai al via: il ritratto delle 23 
Serie A2 UnipolSai
Radiografia di tutte le squadre della nuova stagione
 
Ventitré squadre sono pronte a scendere in campo in Serie A2 UnipolSai, tra domani e martedì, con il posticipo di Bolzano fra Mosca Bruno Bolzano e Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania che chiuderà la classifica.
 
Ecco il ritratto di tutte le partecipanti al via.
 
Aurispa Alessano
Con ancora addosso la scottatura per il risultato negativo dello scorsa stagione, la società ha deciso di rivoluzionare l’intera rosa confermando il solo Davide Russo, fiore all’occhiello del settore giovanile biancazzurro, che si alternerà nel ruolo di libero con l’altro “canterano” Riccardo Morciano, 15 anni appena compiuti. Dodici i nuovi arrivi che sono stati affidati a Paolo Tofoli, indimenticato regista della “Generazione dei Fenomeni”. L’età media della squadra è molto bassa e supera appena i 21 anni. A far da chioccia ci saranno capitan Tomassetti, che ritorna in Salento dopo l’esperienza con la Salento d’Amare Taviano, il libero Bisci e l’opposto montenegrino Culafic, vero botto di mercato. L’altro straniero in rosa sarà il nazionale polacco Under 23 Bartolomiej Lipinsky. Altri arrivi sono i campioni d’Italia Under 20 con Treviso, Alberini e Lugli, gli schiacciatori Lazzaretto, Russo e Loglisci, i centrali Usai e Peluso e il palleggiatore Cordano. Unico filo di congiunzione con la passata stagione sono i tifosi che non hanno mai lasciato sola la società, riempiendo costantemente il Palasport di Tricase e facendo sentire sempre il proprio calore. L’obiettivo dell’Aurispa  per questa stagione è la salvezza, possibilmente da raggiungere facendo crescere i tanti giovani presenti in rosa e divertendo il pubblico, esprimendo la migliore pallavolo.
 
Sigma Aversa
Dopo una prima stagione in Serie A (dopo quasi 30 anni dall’ultima volta) conclusasi con una sorprendente Pool Promozione, la Sigma Aversa è pronta per il secondo campionato di fila nella Serie A2 UnipolSai. Ma c’è maggiore entusiasmo: il presidente Sergio Di Meo si è regalato due colpi da novanta come il centrale nazionale spagnolo Alejander Vigil Gonzalez e lo schiacciatore bulgaro Alexander Simeonov. Alla corte di coach Pasquale Bosco anche uno dei pezzi pregiati del mercato, il palleggiatore ex Tuscania Riccardo Pinelli, che avrà sulla sua diagonale il confermato Andrea Santangelo. La società normanna ha poi deciso di riconfermare i tre napoletani doc, idoli del pubblico del PalaJacazzi: lo schiacciatore, nonché capitano, Enrico Libraro (alla sua quattordicesima stagione in A2), il centrale Mario Giacobelli e il libero Marco Vacchiano. A completare il roster tutti volti nuovi rispetto alla scorsa annata: il palleggiatore Tommaso Grassi, l’opposto Filippo Boesso, il centrale Stefano Catena, lo schiacciatore Simone Baldari e i due giovanissimi (doppio salto dalla C alla Serie A2) Davide Montò e il libero Emanuele Marra.
 
Caloni Agnelli Bergamo
La Caloni Agnelli, dopo la semifinale Play Off dello scorso anno, riparte con un’iniezione d’esperienza in più e un unico refrain: ambizione senza pressione. Al timone coach Gianluca Graziosi, confermatissimo al pari della diagonale formata dall’alzatore serbo Igor Jovanovic e dall’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn, nuovo capitano di Bergamo. In posto 4 è rimasto anche uno dei migliori ricevitori dell’ultimo campionato, Marco Pierotti, che farà coppia con Ludovico Dolfo. E a proposito di ex Reggio Emilia, al centro ecco Antonio Cargioli insieme all’orobico Damiano Valsecchi, reduce dall'esperienza con Civita. Curiosità per vedere all’opera nel ruolo di libero – in alternanza con Franzoni – Luca Innocenti, spostato dalla banda. Roster ancor più solido grazie alla qualità delle alternative: il baby regista Longo, il centrale Cioffi, gli schiacciatori Albergati, Carminati e Maffeis, il più giovane del gruppo. Sei novità, sette conferme e la voglia d’avere ancora nel pubblico il proverbiale uomo in più.
 
Mosca Bruno Bolzano
Prima, storica, stagione in Serie A2 per la Avs Mosca Bruno Bolzano che punta alla salvezza. Una realtà molto giovane, nata solamente nel giugno del 2013, che ha voluto riportare il volley nazionale in Alto Adige dove mancava ormai da quasi un decennio, dall’esperienza in A2 della Brillrover (dal 2003 al 2005). La partenza è dalla B2 con una società nuova di zecca, completamente bolzanina e spinta da un management interamente altoatesino. Fin da subito, però, la voglia è quella di crescere un passo alla volta. Ecco allora che in panchina arriva fin dalla prima partita della stagione 2013/2014 Andrea Burattini, uno dei principali artefici della nascita del florido vivaio di Trentino Volley. Centrata la salvezza nella prima stagione di B2, ecco il salto in B1 acquisendo i diritti, categoria (alternata ovviamente con la B unica) nella quale i bolzanini hanno militato fino alla stagione scorsa. Per la quinta stagione di fila in panchina siede Andrea Burattini, alla guida di una squadra praticamente nuova. In regia le chiavi del gioco sono affidate all’esperto Davide Quartarone, mentre su palla alta si punta molto sull’opposto olandese Boswinkel, sugli schiacciatori Zappoli e Galabinov. Al centro e come libero solamente atleti trentini, fra Paoli, Bleggi, Bressan e Thei.
 
Centrale Del Latte McDonald’s Brescia
Al suo quarto anno in Serie A2 e dopo una stagione stregata, la Centrale McDonald’s è pronta a trasformare quello che sta per partire nel campionato del riscatto. La società ha rinnovato squadra e staff, senza rinunciare a puntare sul proprio vivaio e confermando l’adesione al progetto under. Coach Zambonardi si è assicurato il secondo allenatore Roberto Rotari - tecnico di esperienza e qualità – oltre ai talentuosi Pietro Margutti, arrivato dal Club Italia col suo carico di entusiasmo, e  Riccardo Mazzon, che, dopo due anni al Tuscania, ora è pronto a prendersi il meritato spazio tra i tucani. Recuperato appieno capitan Tiberti dopo l’infortunio dello scorso dicembre, a lui è stato affiancato l’opposto Giacomo Bellei che, in arrivo da Castellana Grotte, è il terzo atleta over, assieme al pilastro Alberto Cisolla. Completa il quadro degli arrivi Lorenzo Codarin, giovane centrale che, dopo due stagioni a Potenza Picena, lascerà il suo segno a Brescia, dove darà manforte a Davide Esposito, al secondo anno in biancoblù. Confermatissimo il libero Fusco, fresco di finali nazionali di beach U 21.
 
Pool Libertas Cantù
Il Pool Libertas si presenta alla partenza della sua sesta stagione in Serie A2 con un roster ulteriormente ringiovanito rispetto agli anni passati. Se escludiamo Dario Monguzzi (neocapitano, alla 12a stagione con la Libertas) e Gabriele Robbiati (vicecapitano, tornato a Cantù dopo la bella stagione ad Aversa), tutti gli altri giocatori sono nati negli anni Novanta. Sette ragazzi hanno meno di 22 anni, compreso Caio, opposto brasiliano che ha scelto di stare un altro anno nonostante le tante offerte ricevute. Per la prima volta c’è una coppia di atleti brasiliani, con l’arrivo di Ricardo, dalla Serie A carioca, che giocherà in diagonale con l’azzurrino Roberto Cominetti. Il nuovo palleggiatore titolare è Lorenzo Piazza, seguito nelle ultime due stagioni e, anche se giovanissimo, che dovrà fare da chioccia al talento lombardo Mirko Baratti. Con loro ci sono tanti atleti della zona, segno che il movimento sta crescendo. A guidare così tanti giovani c’è Luciano Cominetti, che torna al Pool Libertas per la terza volta dopo anni esaltanti in serie B1.
 
Materdominivolley.it Castellana Grotte
Dopo lo sfortunato epilogo della passata stagione e dopo una primavera caratterizzata soprattutto dalla conquista del quarto scudetto giovanile (il terzo scudetto consecutivo), progetti rinnovati per la Materdominivolley.it che da una parte avvia la sua quinta stagione consecutiva in Serie A2 e dall’altra punta a rafforzare ulteriormente il suo progetto di valorizzazione dei giovani. Si riparte con un nuovo allenatore (Maurizio Castellano, già per tre anni giocatore gialloblù tra il 2012 e il 2015), con un organico rinnovato per 10/13, con nuovo capitano (lo schiacciatore classe 1982 Alessio Fiore) e con un nuovo opposto: Stefano Patriarca, che a sua volta ha un nuovo ruolo rispetto al passato da centrale, con un nuovo spirito. Solide le certezze acquisite negli anni: puntare su atleti giovani, soprattutto su atleti cresciuti nell’Accademia del Volley Giovanile di Puglia diretta da Vincenzo Fanizza, realtà che ha fatto diventare la Materdominivolley.it del presidente Michele Miccolis un’eccellenza a livello nazionale e non solo.
 
Messaggerie Bacco Catania
Messaggerie Bacco Catania è una neopromossa in Serie A2 UnipolSai. Dopo uno straordinario Campionato di Serie B, giocato nella stagione 2016/2017, è approdata ai Play Off, riaccendendo nei siciliani la passione sopita per la pallavolo. Per la stagione 17/18, Messaggerie Bacco ha riconfermato uno zoccolo duro di catanesi che l’anno scorso hanno contribuito alla promozione: Franco Arezzo, Roberto Arena, Francesco Pricoco, Andrea Torre, Emanuele Spampinato. La società ha poi ingaggiato un nucleo di giocatori provenienti dalle serie maggiori: Dusan Krogh Bonacic, capitano della nazionale cilena, Leonardo Razzetto, Francesco Sideri, Matteo Pizzichini, Danilo De Santis, Juan Ignatio Finoli. A loro si aggiungono altri due siciliani, Federico Reina e Stefano Chillemi, che completano il roster. L’entusiasmo è quello tipico delle nuove avventure e a canalizzarlo in tecnica ci pensa Gianpietro Rigano, l’allenatore riconfermato dalla scorsa stagione. L’obiettivo di Messaggerie Bacco Catania è quello più volte dichiarato dal suo presidente Natale Aiello: riportare il grande volley ai piedi dell’Etna giocando per far scoppiare nuovamente la passione dei catanesi per il volley. Il Pala Catania, che nella sua storia ha visto grandi partite di squadre di serie A e della nazionale, adesso è pronto per essere riempito da tutti gli amanti siciliani della pallavolo.
 
Gioiella Micromilk Gioia Del Colle
Dopo sette lunghi anni, Gioia del Colle si riaffaccia sul prestigioso palcoscenico della Serie A2. Il nuovo corso, avviato dal presidente Nino Giordano, ha riportato la città federiciana nel secondo campionato italiano in soli quattro anni e ha riacceso la passione, mai sopita, di tanti tifosi di fede biancorossa. Dopo lo storico double messo a segno nella scorsa stagione (Promozione in A2 UnipolSai e vittoria della Coppa Italia di B), la New Real Volley Gioia ha dato inizio ad un nuovo capitolo della sua storia, affidando la panchina al tecnico gioiese Vincenzo Mastrangelo (ad Alessano nell’annata sportiva 2016/2017). Con piena fiducia nell’operato del direttore sportivo Matheus, il sodalizio biancorosso ha allestito un organico all’altezza della categoria, confermando il duo Cetrullo-Grassano e ingaggiando Marchiani in cabina di regia (con Bernardi secondo), Del Vecchio, Joventino e Anselmo in posto 4, Luppi, Erati e Scopelliti al centro, Casulli come libero (con De Santis secondo) e, in conclusione, Link a completamento del reparto di posto 2. Si tratta di un giusto mix tra esperienza e gioventù, che promette bene ai nastri di partenza.
 
Videx Grottazzolina
Secondo anno di Serie A2 UnipolSai per la giovane società M&G Scuola Pallavolo dopo una prima stagione di ambientamento culminata, non senza ostacoli, in una salvezza comunque meritata. Grottazzolina, la realtà geograficamente e demograficamente più piccola dell’intero Campionato, riparte dunque per una nuova sfida, fiera di rappresentare un intero territorio, quello fermano-ascolano, del quale è l’unica realtà pallavolistica a disputare un campionato di Serie A. La stagione che si apre dovrà essere per la Videx quella del consolidamento in categoria: salvezza tranquilla, dunque, da raggiungere prima possibile per un organico sempre diretto da Massimiliano Ortenzi, tecnico tra i più giovani in Serie A. Il roster, ancora una volta a fortissima impronta marchigiana, vanta 10 atleti su 14 di provenienza “locale”, sei dei quali cresciuti nel vivaio M&G. Diverse le novità in organico, dall’opposto Michele Morelli, reduce dalla finale per l’accesso in SuperLega con la maglia spoletina, al centrale ascolano Gaspari, al ritorno in Videx dopo tanti anni di B; senza dimenticare il libero maceratese Calistri e gli schiacciatori De Fabritiis e Richards, con quest’ultimo unico straniero in organico, proveniente da Cantù e reduce da una proficua esperienza con la nazionale australiana.
 
Geosat Geovertical Lagonegro
La stagione 2017/18, la seconda per i lagonegresi nella serie nazionale, riparte da mister Falabella, ormai punto fermo della compagine che guida da quattro anni. Insieme a Denora e al ds Tortorella, il tecnico mette in campo una rosa di notevole prestazioni. Si parte da 5 conferme: il capitano Giosa, il libero Fortunato, gli schiacciatori Boscaini e Maiorana a cui si aggiunge il tanto aspettato ritorno del palleggiatore argentino Kindgard. Il colpo grosso è sicuramente l’ingaggio dell’opposto Milushev, veterano che dà forza alla squadra. Agli stranieri si affiancano altri illustri nomi italiani: lo schiacciatore De Paola (ex Aversa) e il centrale Fabi (ex Brescia) e il libero Porcelli (ex Molfetta). Ai veterani si aggiunge un nutrito gruppo di giovani promettenti : Copelli, Leone, Amouah e l’altro lagonegrese doc Ribezzo, che esordisce a 15 anni in una serie nazionale di volley. Ottenere la salvezza è l’obiettivo prioritario ma anche togliersi qualche soddisfazione in più sarà uno stimolo a migliorarsi.
 
Acqua Fonteviva Massa
Dopo uno straordinario campionato di Serie B, che l’ha vista vincere 26 gare su altrettante disputate, la Fonteviva Massa si presenta al via del torneo di Serie A2 UnipolSai forte dell’entusiasmo di un gruppo giovane ma ambizioso. Alla corte di Andrea Masini, anche lui all’esordio nel grande volley nel ruolo di allenatore, il mercato estivo ha infatti portato atleti giovani con un’età media della squadra che sfiora i 25 anni. Tante le operazioni che la società ha fatto sul mercato, tra queste l’arrivo di giocatori giovani ma già esperti della categoria come Giacomo Leoni, regista proveniente da Ravenna, Omar Biglino, ex Potenza Picena, e Augusto Quarta, proveniente da Castellana Grotte. Tre invece i “reduci” ella promozione e cioè i due liberi Riccardo Bortolini ed Andrea Briata, tra l’altro spezzino DOC, ed il centrale Filippo Nannini che, assieme a Briglia e Bernieri porta alto il vessillo di Massa e della Versilia. L’obbiettivo dell’Acqua Fonteviva è quello di consolidare la propria presenza nel volley di Serie A e diventare un punto di riferimento non solo per il pubblico della costa toscana ma anche per gli appassionati di volley liguri visto che quest’anno Massa giocherà le proprie gare casalinghe al Palasport “Gianfranco Mariotti” di La Spezia.
 
VBC Mondovì
Dopo la brillante stagione scorsa, che ha visto Mondovì tagliare il traguardo al terzo posto nel Girone Blu (su 10 squadre) con 34 punti all’attivo, centrando la qualificazione ai Play Off nella Pool Promozione dove si è arreso nei Quarti non senza impensierire la corazzata Siena, il VBC Mondovì si presenta ai nastri di partenza del suo terzo campionato consecutivo di Serie A2 UnipolSai con ambizione di crescere ancora. In estate la società del presidente Giancarlo Augustoni ha rinforzato la struttura dirigenziale (Davide Manassero dopo aver appeso le scarpette al chiodo è stato nominato nuovo Direttore Sportivo), mentre il riconfermato tecnico torinese Mauro Barisciani affrontava il mercato cercando di rinforzare i reparti più deboli. Totalmente nuova la diagonale di posto 4, affidata quest’anno agli esordienti in maglia biancoblù Mario Mercorio e Luca Borgogno (i due rappresentano un punto fermo in ricezione), mentre al centro è stato riconfermato il tandem composto da Michele Parusso (terzo miglior muro stagionale) ed Edoardo Picco. Fiducia piena anche per Emiliano Cortellazzi (ancora capitano) e Matteo Paoletti, rispettivamente regista e mano pesante dalla seconda linea della squadra piemontese. Obiettivo dichiarato: centrare i Play Off promozione.
 
Sieco Service Ortona
Grandi novità, ma anche ritorni di fiamma, per la Sieco Service Impavida Ortona 2017/2018. Di nuovo in cabina di regia il capitano Andrea Lanci, coadiuvato dal giovane palleggiatore Alessio Sitti, che torna a casa dopo essere già transitato nel settore giovanile ortonese prima di passare a quello di Macerata. Altri punti fermi della società sono Michele Simoni, centrale, e Pietro di Meo, schiacciatore. Conferme anche per lo schiacciatore Janis Peda ed il libero Giovanni Provvisiero. Tanti i volti nuovi in quel di Ortona. Sono arrivati durante l’estate, per il reparto attaccanti, gli schiacciatori Giuseppe Ottaviani e Simmaco Tartaglione, il forte opposto Milan Bencz ed il suo vice, la giovane promessa italo venezuelana Ivan Zanettin. Le novità al centro si chiamano Michael Menicali e Matteo Zanini. Arriva anche il libero Giancarlo Pesare. Non cambia lo Staff tecnico che vede coach Nunzio Lanci ed il suo vice Mariano Costa, lo scout-man Ottalagana e la fisioterapista Antonella Di Sciullo.
 
GoldenPlast Potenza Picena
Sesto timbro di fila in A2 UnipolSai, secondo all’Eurosuole Forum, grazie alla salvezza maturata nei Play Out. In casa Volley Potentino cambia il gruppo, ma non la filosofia: largo agli Under 23. Confermati il tecnico Adriano Di Pinto, il secondo Luca Martinelli. Nominato terzo allenatore Michele Massera, “scout in rosa” Margerita Flamini. Tre conferme nel roster: il laterale Mirco Cristofaletti, con galloni da vice capitano, il baby Federico Bianchini in seconda linea e Luca Bucciarelli al centro. Per il resto solo new entry. In regia l’esperienza e il carisma del capitano Natale Monopoli, reduce dalla Finale Play Off con Spoleto, e l’estro dell’esordiente Anjun Lavanga a innescare le bocche da fuoco: l’over Fabio Bisi e l’azzurrino Yuri Romanò. Laterali l’esperto Michele Marinelli con i beacher Felice Sette e Paolo Di Silvestre. Vigili a muro i centrali Graziano Maccarone e Jacopo Larizza. A completare la terna di liberi, divisi tra ricezione e difesa, l’ex Ortona Alessandro Toscani e il debuttante Francesco “Ciccio” D’Amico.
 
Conad Reggio Emilia
Dopo una stagione conclusasi con l’accesso ai Play Off si riparte con la stessa grinta. In casa Conad Reggio Emilia c’è aria di novità: viene nominato primo allenatore Henky Held (medaglia d’oro ad Atlanta ’96, e tanto altro) mentre viene confermato il secondo Paolo Zambolin che ormai da anni fa parte dello staff tecnico reggiano. Nel roster arriva una sola conferma, il libero Davide Morgese, che veste i colori del Volley Tricolore per il quarto anno consecutivo. Due grandi ritorni, come Andrea Ippolito, schiacciatore, classe ’85, che giocò per i colori di Reggio Emilia dal 2010 al 2012; e al palleggio Simone Bonante, classe ’92 che giocò per la Conad nel campionato 2015-2016. Tante novità però per questa squadra. In regia Arturo Iglesias, che milita nella nazionale portoricana ed è alla sua prima esperienza in un team europeo. Michele Raffaele nel ruolo di libero. Tim Held, Alberto Bellini e Lorenz Koraimann (giocatore della nazionale austriaca) vanno a completare il reparto schiacciatori. Nicola Sesto, Alessandro Arienti, Matteo Bortolozzo e Jacopo Ferrari sono i 4 scelti per il ruolo di centrale. Samuel Onwuelo (arriva dall’Azimut Modena) e Davide Cester nel reparto opposti.
 
Ceramica Scarabeo GCF Roma
Una piccola società del viterbese che in poco più di otto anni è passata dalle categorie regionali alla serie A: è la bella storia della Ceramica Scarabeo GCF Roma che affronta la sua terza stagione consecutiva in A2 UnipolSai dopo i brillanti risultati conseguiti dal suo esordio. Originaria di Civita Castellana, la società ha operato la terza rivoluzione logistica (dopo Monterotondo e Montefiascone), mantenendo il suo epicentro nel comune viterbese, ma spostando il suo campo di gara nella Capitale e mutando denominazione, regalando così ai tifosi romani e laziali un nuovo grande palcoscenico pallavolistico assente da diversi anni. Con questa responsabilità, la squadra totalmente rivoluzionata è chiamata a confermare il suo percorso di crescita, sotto la regia sapiente del tecnico Alessandro Spanakis al suo quarto anno sulla panchina rossoblù. Sono partite pedine importanti ma il nuovo roster è più competitivo che mai in tutti i reparti, con diversi innesti provenienti dalla Superlega: il talento in regia di Zoppellari, l’opposto Padura Diaz, gli schiacciatori Tiozzo e il nazionale olandese Snippe, i centrali Franceschini e Rau, un libero d’esperienza come Romiti. Un mix composto da molti giovani ambiziosi ed in cerca di ribalta nel massimo palcoscenico nazionale. L’obiettivo della stagione è sempre lo stesso: divertire e appassionare il pubblico ed offrire sempre un grande spettacolo di volley.
 
Club Italia Crai Roma
Per il terzo anno consecutivo il Club Italia Crai si appresta a disputare il campionato della Serie A2 UnipolSai. Alla guida della formazione federale ci sarà Monica Cresta, che dopo gli ottimi risultati ottenuti a livello giovanile da quest’anno guiderà gli azzurrini. Al suo fianco è stato confermato in qualità di vice allenatore Simone Roscini, già secondo nelle stagioni 2015/2016 e 2016/2017. Nel Campionato 2017/2018 il Club Italia si presenterà con un gruppo allargato, formato da diciotto atleti. L’ossatura della squadra è composta dagli atleti classe 1999, ovvero la nazionale Under 19 azzurra che lo scorso aprile ha conquistato la medaglia d’Argento ai campionati di categoria. Completano l’organico i talenti classe 2000 e 2001, molti dei quali provenienti dal Club Italia che lo scorso anno ha disputato il Campionato di Serie B. I due elementi più esperti sono invece il capitano Roberto Russo e il palleggiatore Nicola Salsi, entrambi del 1997.
 
Kemas Lamipel Santa Croce
L’anno scorso, dopo quattro stagioni in B1, i “Lupi” di Santa Croce sono tornati in A2 UnipolSai disputando una stagione soddisfacente, con l’ingresso alla Pool Promozione dopo il quarto posto ottenuto nella prima parte del torneo. I Play Off non sono arrivati ma, proprio nella seconda parte della stagione, i biancorossi hanno giocato le loro migliori gare. Per la stagione 2017/18, la formazione conciaria è stata affidata a coach Michele Totire venendo rinnovata soltanto in parte. Sono arrivati nella zona del Cuoio i due brasiliani Hage e Da Silva, l’ex componente del Club Italia Roma Zonca e Miscione da Ortona. Confermati invece capitan Elia, Ciulli, Colli, Benaglia, Taliani e Tamburo. Dopo una stagione in B1 a Fucecchio, torna a Santa Croce anche Acquarone, come pure Crescini, precedentemente impegnato in B1 a Castelfranco di Sotto. Da Camaiore ecco invece in biancorosso il libero Andreini. L’obiettivo della formazione santacrocese è quello di entrare possibilmente nelle prime quattro squadre al termine della prima fase, oltre che fare la propria degna figura in un’eventuale Play Off. La Kemas Lamipel terrà pure in considerazione l’accesso alla Del Monte® Coppa Italia, mentre obiettivo cardine della società rimane quello di appassionare ed attirare al PalaParenti un sempre più nutrito pubblico di tifosi.
 
Emma Villas Siena
La Emma Villas Siena si appresta a vivere la sua terza stagione in Serie A2 UnipolSai dopo che lo scorso anno il team senese è arrivato fino alle semifinali dei Play Off e vivendo una giornata da ricordare il 29 gennaio, quando il capitano Marco Fabroni ha sollevato al cielo la Del Monte® Coppa Italia di A2. Il mercato estivo ha cambiato in parte la squadra. Come opposto è stato ingaggiato il 33enne slovacco Martin Nemec, vincitore dello scudetto nel 2015 con la maglia di Trento; in questo ruolo anche il 29enne Cesare Gradi. A Trento vinse lo scudetto pure lo schiacciatore Michele Fedrizzi, anche lui ingaggiato da Siena. Gli altri schiacciatori della squadra sono il confermato Filippo Vedovotto, 26enne che ha ben figurato nello scorso torneo, il 24enne brasiliano Alisson Melo, arrivato dal Paese carioca dove ha vissuto stagioni importanti nel massimo campionato sudamericano arrivando a vestire la maglia della Nazionale della Selecao, e il 25enne Alessandro Graziani, giunto da Grosseto. In cabina di regia confermati il 36enne Marco Fabroni, capitano di Siena e veterano della categoria, da lui già vinta a Sora, e il 35enne Simone Di Tommaso. Al centro il 33enne Roberto Braga, che dal 2013 ha sposato il progetto della Emma Villas, il pugliese di 24 anni Vincenzo Spadavecchia e il ligure di 23 anni Federico Bargi, ex di Spoleto. Infine i liberi: ingaggiato Andrea Giovi che con la maglia di Perugia è arrivato a giocarsi due finali scudetto, conquistando la Nazionale italiana con cui ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra, e alla Emma Villas è tornato Filippo Pochini, che aveva giocato a Chiusi in B1. In panchina è arrivato coach Bruno Bagnoli, protagonista di una finale scudetto, allenatore navigato ed esperto a cui sono affidate le ambizioni biancoblù.
 
Monini Spoleto
La promozione in SuperLega accarezzata e poi sfuggita all’ultimo pallone della stagione 2016/2017 non ha minato l’entusiasmo di una piazza che si appresta a vivere la seconda stagione consecutiva in Serie A2 (la quinta della storia da quando Monini è main sponsor della società) con rinnovate ambizioni. L'obiettivo è quello di riempire ogni domenica il Palarota e far aumentare l’entusiasmo di partita in partita, perché grazie al grande tifo di Spoleto il sogno SuperLega è certamente concretizzabile. La squadra è stata rinnovata in modo importante, con quattro innesti dalla massima serie (Corvetta, Bari, Giannotti e Galliani) e un nazionale canadese fresco di medaglia di bronzo in World League (Van Berkel). Accanto a loro i confermatissimi Zamagni, Marino e Bertoli e alcuni giovani del territorio cresciuti proprio nelle fila della Monini Marconi, a testimonianza di quanto la società creda nel settore giovanile. Con un mix di giocatori così, uno staff affiatato e competente e il sostegno dell'intera città, nulla è impossibile per questa Monini Spoleto.
 
Pag Taviano
Far rivivere la grande tradizione pallavolistica tavianese e tenere alto il nome del Salento sui campi da gioco e nei palazzetti di tutta Italia: con questi obiettivi la Pag Volley Taviano esordisce nel Campionato di A2 UnipolSai dopo un’ottima stagione in Serie B. Ed è proprio in vista dell’impegno nella massima serie che nei mesi scorsi la Società ha lavorato con impegno per mettere a disposizione del coach Fabrizio Licchelli un organico completo e all’altezza della nuova stagione. Il coach di Presicce, che quest’anno festeggia i 20 anni di carriera e vanta un’esperienza quadriennale proprio in Serie A2, avrà ai suoi ordini un roster quasi completamente rivoluzionato con innesti di livello. Confermati l’opposto Luca Bigarelli e il centrale Donato Musardo, a vestire per la prima volta la maglia giallorossa sono i martelli Francesco Astarita e Giacomo Percoco. Dalla Nazionale spagnola nelle scorse settimane è arrivato lo schiacciatore Francisco Ruiz. Prima volta a Taviano anche per l’opposto Matteo Beltrami e per i due centrali Antonio Smiriglia e Mirko Torsello. Palleggio affidato ai nuovi ingaggi Giulio Mariella e Pierpaolo Piedepalumbo mentre Vito Bruno ritorna a indossare la maglia del libero dopo l’esperienza dello scorso anno. Al centrale Francesco Avelli, infine, il ruolo di capitano.
 
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania
Con le emozioni della scorsa stagione ancora vive tra i numerosi tifosi, la Maury's Italiana Assicurazioni inizia la nuova stagione con grinta e voglia di fare. La compagine sarà allenata per il secondo anno da Paolo Montagnani, livornese ed ex palleggiatore. Nell’estate del volley mercato, l’organico della squadra è cambiato notevolmente, tanti arrivi e poche conferme, Lorenzo Calonico, Pierlorenzo Buzzelli e Dmitriy Shavrak. Un mix eccellente tra veterani e giovani quello creato dalla società. Matej Cernic e Marco Cosimo Piscopo, che non hanno bisogno di presentazioni al pubblico del volley, vanno ad unirsi a molti atleti provenienti dalla serie A2: il centrale Roberto Festi, Matteo Pedron al palleggio e come opposto una novità per il campionato italiano, Eric Mochalski, originario della California. Il reparto liberi vede il ritorno di Federico Bonami e Alessandro Sorgente. I giovani inseriti nell'organico sono Daniele Cro', Nicolò Seveglievich e Mattia Della Rosa, alla prima esperienza in serie A.
 

Italian Time: 22:40 - 18 Nov 2017
© 2008 Lega Pallavolo Serie A